Un film sul terremoto che distrusse L’Aquila


Un film su L’Aquila, la città più famosa d’Italia dopo la catastrofica distruzione del 2009. Come il disastro ha colpito le persone, la cultura e il modo di vivere.

Il terremoto che ha distrutto L’Aquila nel dicembre 2011 è stato il peggior disastro della storia moderna. In pochi secondi, una città di 300.000 persone è sprofondata nell’oscurità e nel caos. Migliaia sono state uccise, centinaia di migliaia sono rimaste ferite e circa 250.000 persone sono fuggite. Ha lasciato una ferita profonda che ancora oggi non può essere rimarginata.

Il terremoto dell’Aquila del 2007 è stato uno dei più terribili disastri naturali degli ultimi tempi e ha fatto notizia in tutto il mondo. Ha lasciato 20.000 morti o dispersi e quasi mezzo milione di senzatetto. Abbiamo deciso di raccontare questa storia utilizzando solo i dati: le ricerche che abbiamo iniziato a raccogliere dopo il terremoto, oltre alle storie dei sopravvissuti e dei soccorritori sul posto. Quindi ci siamo chiesti che tipo di contenuto renderebbe giustizia a questa storia?

Abbiamo scoperto che seguire quegli eventi non richiedeva molto sforzo da parte nostra, quindi siamo andati subito al lavoro. Abbiamo iniziato raccogliendo informazioni su ogni edificio dell’Aquila, inclusi volume, struttura, età e ubicazione. Successivamente, abbiamo utilizzato le foto di Google Maps per raccontare la storia di ogni strada: dove si trova,

Il “terremoto” a L’Aquila, in Italia (ricordato per la maglietta era la prima volta che un terremoto così grande si verificava in Europa), ha causato la morte di oltre 6000 persone e il ferimento di circa 4000. Le conseguenze di questo dell’evento non si parla ancora adeguatamente. Un film su di esso è stato girato nel 2006 dal regista italiano Sergio Sollima per mostrare un lato pacifico del disastro.

Poiché le persone che vivono a L’Aquila, in Italia, sono state colpite dal terremoto del 2005, c’è stata una richiesta per un film su questo disastro. Questa richiesta è stata accolta con un pressante bisogno di informazioni su cose accadute in situazioni estreme e su come evitare che simili catastrofi accadano in futuro.

Il terremoto del 25 agosto 2008 a L’Aquila, in Italia, ha distrutto più di 10.000 case e ucciso più di 300 persone.

Il terremoto ha colpito sia la popolazione locale che l’industria del turismo internazionale. Per far fronte a questa sfida inaspettata, le autorità italiane hanno avviato un’enorme operazione di soccorso durata molti mesi. Il governo ei media italiani hanno incoraggiato i loro lettori a donare per le operazioni di salvataggio. Come potrebbero portare a termine questo compito? Chi dovrebbe farlo? I governi o le agenzie umanitarie dovrebbero essere responsabili di una situazione così caotica? Cosa l’ha fatto accadere in quel modo? Come possiamo superare questo problema? Quale parte del film ti è piaciuta di più? Cosa avresti fatto di diverso se fosse rimasta una sola opzione per le vittime che vivono a L’Aquila?